31 marzo 2009

Finalmente rispondiamo per le rime!

A questo ennesimo vergognoso articolo, la risposta del nostro Ambasciatore a Londra.
E che capperi!!

Your leader, "Italy: fascism's shadow (30 March), attempts to mix a historical and sociological analysis with a very biased assessment of the evolution of the centre-right political formations in my country. In doing so, a contradictory assessment emerges: you underline a continuity of Allianza Nazionale with the fascist tradition, while immediately after you acknowledge the mileage towards the centre made by the party and its leader, Signor Fini.
More generally, you claim that post-war Italy never properly confronted its own fascist legacy. I challenge this judgment given the fact that anti-fascism was the basis of our constitutional and political covenant. This leads me to the final point: your interpretation of Prime Minister Berlusconi's intentions and motivations. You have been regularly critical of Signor Berlusconi and, although this may be perceived as a biased approach, I concede that this is coherent with the ideological and editorial inclinations of the Guardian. I would like to point out once again, however, that Signor Berlusconi has been democratically elected three times by the Italian people as their prime minister.
Giancarlo Aragona
Italian ambassador

H/T: Natalia

Facite Ammuina

Si racconta che nella Regia Marina del Regno delle Due Sicilie esistesse un articolo del regolamento che invitava l’equipaggio delle navi, in caso di visita di autorità superiori, se del caso anche del Re, a far finta di essere occupatissimo nelle proprie funzioni, in modo da dare l’impressione di efficienza e solerzia. L’aneddoto è evidentemente falso, ma il detto “facite ammuina” è rimasto proverbiale, al punto da essere preso in seria considerazione anche oggi.
Si avvicina il giorno delle elezioni, amministrative ed europee, ed il mai abbastanza lodato (dal centro destra) ferrarese Dario Franceschini ha pensato bene di riesumarlo e di adottarlo per la propria attività politica di neo segretario del Partito Democratico, anche in attuazione di un lodevole senso di unità fra il nord ed il sud d’Italia.
Supposto che il nostro non sia completamente stupido, sa bene che il suo partito – anche lui, come il suo predecessore, ha affermato che alle elezioni si presenterà solo con chi la pensa come il PD….staremo a vedere – perderà clamorosamente le prossime elezioni, e quindi non vuole dare l’impressione di essere stato con le mani in mano. Purtroppo però non è che le idee abbondino né nel suo cervello né nel suo partito, e quindi non ha trovato di meglio che riprendere con estrema virulenza il tema preferito delle sinistre, l’odiato Presidente del Consiglio.
Secondo il sullodato Dario tutto quello che fa Berlusconi è completamente sbagliato: è persino arrivato a lodare pubblicamente il comportamento e le parole del presidente Fini, pur di non riconoscere al governo una sia pur piccola decisione positiva. Naturalmente egli si è attentamente guardato dal suggerire alcun provvedimento che non fosse ridicolo e demagogico: è ovvio che nessuno può dare quello che non ha, e lui evidentemente di idee ne ha poche.
Purtroppo – per lui ed il suo partito – non ha tenuto presente quanto è successo alla Regia Marina Napoletana, grazie anche all’adozione di fatto, se non di diritto, del motto citato all’inizio.
Il Bertoldo

Un bel burqa


H/T: Bob

Il pagliaccio Chavez se la prende con Cristoforo Colombo

Il Giornale - Dopo la Colombia, dopo Israele, Bush, le multinazionali, le Ong, il re spagnolo e tutti gli infiniti bersagli scelti da Hugo Chávez Frías per le sue torrenziali invettive, questa settimana è arrivato il momento di Cristoforo Colombo. La colpa del genovese, che diede vita alla più grande scoperta geografica dell’umanità, è quella di essere stato responsabile del «genocidio» e «dell’invasione» compiuta dagli europei in America Latina. E poco importa che Colombo fosse un marinaio visionario e non un conquistador dalla spada insanguinata. Per Chávez la colpa è da attribuirsi al genovese, e quindi il presidente ha appoggiato la rimozione della sua ultima statua rimasta a Caracas con le usuali parole incendiarie: «Al suo posto bisogna metterci la statua di un indigeno o di un’indigena che indichino la strada verso la liberazione dei popoli e verso il socialismo».
Il gesto ha scatenato la rabbia di molti venezuelani stanchi di vedere la costante epurazione di simboli invisi al presidente, sostituiti da miti personali come Che Guevara, Emiliano Zapata o il guerrigliero delle Farc Manuel Marulanda (il sociologo Carlos Hernández ha ricordato che il Venezuela è l’unico Paese che erige un busto a un narcotrafficante). Ora resta da vedere cosa sarà del coloniale nome Venezuela. Letteralmente significa «piccola Venezia» e fu ispirato al conquistador Ojeda da Amerigo Vespucci, al quale le palafitte della costa venezuelana ricordavano la città veneta. Probabilmente presto diverrà Bolivarzuela. DMat

Sempre piu' matto e talebano.
E lui che deve essere rimosso, non Cristoforo Colombo.
Esta zafado este tio.

Inizia a Doha il summit dei paesi latinoamericani e arabi

Per creare un mondo diverso? Non credo, sicuramente solo per tradizionali relazioni commerciali.
Perche' chi in questo momento ha preso un posto dominante in America Latina e' l'Iran. E questo da molto fastidio ad alcuni paesi arabi.
Su Al Jazeera, un analisi che non condivido.

Bellissima pubblicita'

della K-Lynn, societa' libanese di lingerie e intimo. Molto divertente...

H/T: Robert

La Cina spia il mondo

Il portavoce dell'ambasciata cinese a Londra dichiara che non esistono prove e che comunque e' tutta una propaganda per discreditare la Cina.
L'articolo
Spaventoso! La Cina ci prova e ci riprova e un giorno controllera' tutto il mondo. Colpa nostra comunque.

Prima e dopo

Tanto per ricordare che il riscaldamento globale e' la piu' grande truffa di questo secolo....

H/T: John D.

Lo show di Gheddafi

Durante il vertice dei paesi arabi a Doha, dice al Re Saudita: "Sono io il re dei re dell'Africa e l'imam di tutti i musulmani"
Vaaaaaaaaaaaa bene! Oooooooooook!

Il video
video

L'articolo

Rod e Penny

Freddino a Londra?

H/T: Roger

La vignetta post congresso

30 marzo 2009

Inizia a Phnom Pehn il processo contro il "compagno Duch”

La faccia dell'orrore e la follia dei khmer rossi.
Si chiama Kaing Guek Eav. Era il comandante della prigione S-21 dove furono torturate e massacrate piu' di 20,000 persone tra bambini, donne e uomini.
L'articolo

Tanto per rinfrescarvi la memoria

Obama al G20 con 500 persone a seguito

"When the president travels, the White House travels with him, right down to the car he drives, the water he drinks, the gasoline he uses, the food he eats. America is still the sole superpower and the president must have the ability to handle any crisis, anywhere, any time."
Read more

Humour campagnolo


H/T: Bob

Cosi che si vende un hamburger....

Hot, very hot.....

Kim manda un messaggio a Obama

Un Gran Premio da dimenticare

Una foto per aiutare a dimenticare la prestazione delle Ferrari...

Incominciamo bene...
Complimenti a quei geni della Ferrari per essersi fatti scappare Ross Brawn il migliore ingegnere e direttore tecnico della Formula 1.

Barbara Contini nominata Presidente dell'Alleanza Ospedali Italiani nel Mondo

La senatrice Barbara Contini, è stata nominata, a seguito di elezione da parte del Comitato Direttivo, Presidente dell’Alleanza Ospedali Italiani nel Mondo, Ente inserito nel Ministero della Salute e fondato nel 2004 dal Ministero della Salute in collaborazione con i Ministeri degli Affari Esteri, dell’Istruzione, Università e Ricerca, dell’Innovazione e Tecnologie nonché con il Ministro degli italiani all’Estero all’epoca in carica.
L’ Ente, finalizzato a realizzare e coordinare una stabile collaborazione tra i Centri sanitari italiani all’estero e gli Istituti ed Ospedali di eccellenza in Italia, per la crescita della qualità delle prestazioni sanitarie, soprattutto nelle aree più depresse dei vari continenti, attualmente fornisce servizi divenuti indispensabili di teleconsulto e formazione a distanza per i medici ed operatori sanitari.
Il Presidente neo eletto Barbara Contini, anche nella sua qualità di responsabile del Dipartimento per gli Italiani nel Mondo di Forza Italia verso il PDL, dichiara: “ L’Alleanza degli Ospedali Italiani nel Mondo si è dimostrato un validissimo strumento di cooperazione internazionale nel campo sanitario e metterò a disposizione di tale importante iniziativa le preziose esperienze acquisite in campo internazionale per la realizzazione di altri Centri sanitari italiani nel mondo, o di partenariati con ospedali locali, per rendere perfettamente funzionale ed effettiva la Banca Dati delle donazioni di strumentazioni, per potenziare la telemedicina il teleconsulto e la formazione a distanza, per coinvolgere e sollecitare aiuti economici da Enti ed organismi interessati a tali iniziative.
Il nostro Paese ha nel settore sanitario altissime competenze che possono essere validamente messe al servizio non solo dei nostri connazionali all’estero, ma anche delle popolazioni più bisognose, come quelle del continente africano, in cui già sono presenti molti nostri centri. Inoltre l’offerta di un servizio sanitario di alto livello cementerà ancor più i legami con l’Italia dei nostri connazionali nel mondo “.

Oggi e' lunedi

Clicca la foto e il tempo passera' piu' in fretta...

Monday's blonde moment

28 marzo 2009

Buon week end

Luiz Inácio Lula da Silva: Tutto colpa dei bianchi con gli occhi azzurri


La "Chavite" e' una malattia contagiosa in America Latina.
Adesso ci si mette pure lui a sparare assurdita'....

Belle gambe

Tweedledee and Tweedledum

Iran, Venezuela revise ties ahead of Chavez visit

Il discorso di Silvio Berlusconi al congresso del PDL

Amiche carissime, cari amici, la sera del 2 dicembre 2006, in piazza San Giovanni a Roma, di fronte ai due milioni di italiani che per la prima volta, contro il governo delle sinistre e delle tasse, sventolavano insieme le bandiere di Forza Italia, di Alleanza Nazionale e degli altri partiti moderati che, come noi, si riconoscono nei principi e nei valori della libertà mi vennero spontanee queste parole “Chi crede nella libertà non è mai solo”.
Continua...

Valuta mondiale


H/T: John

27 marzo 2009

El Pais «offensivo» verso l'Italia, l'ambasciatore protesta

L'ambasciatore d'Italia a Madrid, Pasquale Terracciano, ha scritto a El Pais per esprimere preoccupazione per la «demolizione sistematica dell'immagine dell'Italia» condotta dal quotidiano spagnolo. Intitolata «Puntualizzazione», la protesta si può leggere nella sezione del sito web dedicata alle opinioni. «Giorno dopo giorno», scrive l'ambasciatore, «cresce in me la sensazione che El Pais stia portando avanti, non so fino a che punto in forma cosciente, una campagna di demolizione sistematica dell'immagine dell'Italia».
L'articolo
H/T: Natalia

Benvenuti in Sardegna

Terroristi di Guantanamo rilasciati in america potrebbero ricevere sussidi dal governo.

Non solo liberati ma anche sovvenzionati dal governo. E' il caso di dire che in america i matti dirigono il manicomio!
Don't you miss Bush?

Ieri, Oggi

Obama: Vietato utilizzare la parola terrorismo. Da ora in poi si deve dire "operazioni d’emergenza all’estero"

Il politically correct sta prendendo con questa amministrazione, delle dimensioni assurde. Non bisogna piu' dire terrorismo ma "disastri causati dall’uomo". Non si puo' piu' dire guerra globale al terrorismo ma "operazioni d’emergenza all’estero".
Pazzesco.
Questo mi ricorda una barzelletta che mi aveva raccontato un 'ambasciatore francese anni fa'.
Domanda: "Vous savez comment on appelle le Montenegro maintenant?"
Risposta: "Montez Monsieur l'Ambassadeur"
Leggi QUI

The Obama administration has ordered an end to use of the phrase "Global War on Terror," a label adopted by the Bush administration shortly after the September 11, 2001 attacks, the Washington Post reported on Tuesday
Barack Obama and his so-called Homeland Security Director have taken political correctness to a frightening and disturbingly Orwellian level.
A house fire is a "man-caused disaster"; terrorism is pre-mediated, mass murder with malice of forethought. Come on people, let's get real.
More here

Pulizie di Primavera



Politica e Web. Colloquio con Edoardo Colombo, fondatore del sito "il Giulivo"

Venti minuti in podcast in compagnia di Edoardo Colombo, consulente di comunicazione e curatore de Il Giulivo.
Cliccare QUI

Bankers? Just like prostitutes

1. You work weird (night) shifts...
Just like prostitutes.
2. They pay you to make the client happy...
Just like a prostitute.
3. The client pays a lot of money, but your employer keeps almost every penny...
Just like a prostitute.
4. You are rewarded for fulfilling the client's dreams...
Just like a prostitute.
5. Your friendships fall apart and you end up hanging out with people in the same profession as you...
Just like a prostitute.
6. When you have to meet the client you always have to be perfectly groomed...
Just like a prostitute.
7. But when you go back home it seems like you are coming back from hell...
Just like a prostitute.
8. The client always wants to pay less but expects incredible things from you...
Just like a prostitute.
9. When people ask you about your job, you have difficulties to explain it...
Just like a prostitute.
10. Everyday when you wake up, you say: "I'm not going to spent the rest of my life doing this."
Just like a prostitute.
H/T: Federico

25 marzo 2009

Chinese medecine

Hung Chow calls into work and says, 'Hey, I no come work today, I really sick .. Got headache, stomach ache and legs hurt, I no come work.'

The boss says, 'You know something, Hung Chow, I really need you today. When I feel sick like you do, I go to my wife and tell her to give me sex. That makes everything better and I go to work. You try that!'

Two hours later Hung Chow calls again. 'I do what you say and I feel Great. I be at work soon... By the way, you got nice house'.

H/T: Alicia

Tetto del 30% per gli alunni stranieri? Gelmini ha perfettamente ragione!


Il Ministro Gelmini sta sta dando una lezione a tutti suoi predecessori di come si faccia il ministro dell'istruzione; idee chiare e buon senso. E' finalmente iniziata l'opera di ricostruzione della scuola italiana.
Con questo provvedimento si evitera' di "ghetizzare" le scuole e sara' possibile la vera integrazione...
Inter nos, dovrebbe essere adottato anche nelle citta'....
Vignetta: Il Giulivo

Burocrazia

In inglese.....



H/T: Bob

Citazione del Giorno

"China is not afraid of the Internet"
Quin Gang, portavoce Ministero degli Esteri

Hey curly...

This is too funny and obviously related to my prior post...

Fara' carriera....


H/T: George

La pupina del mercoledi

24 marzo 2009

Energia Alternativa.

Al Gore to the rescue!!

Governo di Singapore censura blogs politici?

Il governo di Singapore avrebbe cominciato a censurare oggi alcuni blogs politici critici del governo. Il famoso blog di satira e politica The Wayang Party non e' piu' accessibile dalle 14:00 di oggi. Cosi come un'altro blog The Diary of A Singaporean Mind ed alcuni altri.
I forum singaporeani sono in effervescenza.
Se e' vero, sarebbe la prima volta che il governo censura siti non pornografici.
Da seguire.
Piu' dettagli e per capirne i motivi, cliccare QUI

Sakura


Iniziato in Giappone il "sakura", o la stagione dei ciliegi in fiore che annuncia l'arrivo della primavera.

La Nano e' realta'

Sono iniziate le vendite della Nano, l'auto meno cara del mondo che costa $2,000 dollari.
Gia' e' un bel casino guidare per le strade di Bombay, figuriamoci se adesso tutti vanno in giro in macchina.

L'idiozia degli ecotalebani

Denti sensibili?

Foto di classe


H/T: Bob

La Cina vuole una nuova valuta internazionale


La Cina vuole una valuta mondiale controllata dal Fondo Monetario Internazionale.
L'articolo

Australian terminology...

LOG ON: Adding wood to make the barbie hotter.
LOG OFF: Not adding any more wood to the barbie.
MONITOR: Keeping an eye on the barbie.
DOWNLOAD: Getting the firewood off the Ute.
HARD DRIVE: Making the trip back home without any cold tinnies.
KEYBOARD: Where you hang the Ute keys.
WINDOW: What you shut when the weather's cold.
SCREEN: What you shut in the mozzie season.
BYTE: What mozzies do.
MEGABYTE: What Townsville mozzies do.
CHIP: A bar snack.
MICROCHIP: What's left in the bag after you've eaten the chips.
MODEM: What you did to the lawns.
LAPTOP: Where the cat sleeps.
SOFTWARE: Plastic knives & forks you get at Red Rooster.
HARDWARE: Stainless steel knives & forks - from K-Mart.
MOUSE: The small rodent that eats the grain in the shed.
MAINFRAME: What holds the shed up.
WEB: What spiders make.
WEBSITE: Usually in the shed or under the verandah.
SEARCH ENGINE: What you do when the Ute won't go.
CURSOR: What you say when the Ute won't go.
YAHOO: What you say when the Ute does go.
UPGRADE: A steep hill.
SERVER: The person at the pub who brings out the counter lunch.
MAIL SERVER: The bloke at the pub who brings out the counterlunch.
USER: The neighbour who keeps borrowing things.
NETWORK: What you do when you need to repair the fishing net.
INTERNET: Where you want the fish to go.
NETSCAPE: What the fish do when they discover the hole in the net.
ONLINE: Where you hang the washing.. OFFLINE: Where the washing ends up when the pegs aren't strong enough.
H/T: Robert

Video dello schianto dell'aereo Fedex a Narita

Guardando e riguardando il video, a me sembra piuttosto un grave errore di pilotaggio. A partire da 0:28 nel video, si vede benissimo l'atterraggio e i tentativi di stabilizzare l'aereo. Un MD-11 puo' atterrare anche con piu' vento....

Organigramma aziendale

Chiaro come funziona il sistema?

H/T: ADC

23 marzo 2009

Up in smoke...

This is too funny!

H/T: John

Un po' di gossip: Bruce Willis sposa Emma Heming.


PARACULO!

Il Bar dei gatti


Ad Osaka. Si chiama Neko no Jikan
Veramente e' un bordello per gatti. Con €4 uno puo' accarezzare tutti i 20 gatti per un ora.
Che orrore....
H/T: Domo arigato Kuru San

Lo sapevate?

Un video moooooooooooolto interessante.

Oggi e' Lunedi

Per chi e' depresso, pensate sempre che c'e gente che sta peggio di voi.

Gli aspetti positivi della crisi

Promozione al Pussy Club di Berlino: €70 per donna, cibo e bevande
L'articolo QUI
H/T: Friedrich Von Pap

Dov'e' Bin Laden?

At the White House.......

Last Tuesday, as President Obama got off the helicopter in front of the White House, he was carrying a baby piglet under each arm.
The squared away Marine guard snaps to attention, Salutes and says: “Nice pigs, sir.”
The President replies “These are not pigs…these are authentic Arkansas Razorback Hogs. I got one for Secretary of State Hillary Clinton and I got one for Speaker of The House Nancy Pelosi.”
The squared away Marine again snaps to attention, Salutes and says, ”Excellent trade, sir.”

H/T: Bob

Cheerleader da spiaggia

Tutte le foto QUI
H/T: Andrea

Ipocrisia

Più volte abbiamo scritto su questioni fiscali, precisando che non sarà certo la caccia agli evasori che consentirà di pareggiare i conti di bilanci disastrati dagli interventi deliberati da molti governi per sanare le spesso disperate condizioni di banche, compagnie assicurative, finanziarie e grandi aziende industriali. Tuttavia l’argomento è sempre all’ordine del giorno, in quanto esso ha un’innegabile attrattiva demagogica. Si fa credere al pubblico che, se tutti pagassero le tasse in modo corretto, tutti potrebbero pagare meno, come se l‘ammontare delle spese pubbliche fosse una costante. L’esperienza ci dice invece che ogni incremento imprevisto delle entrate pubbliche, così come l’eventuale successo della lotta all’evasione, ha prodotto sempre solo e semplicemente un aumento delle spese. Insomma il detto “pagare tutti per pagare meno” va letto “pagare tutti per scialare di più”.
Da qui l’ostinazione con cui l’UE come gli USA stanno facendo una battaglia contro i cosiddetti paradisi fiscali stranieri, dimenticando che spesso tali forme di paradisi si annidano in casa di chi con più accanimento vuole eliminarli in casa d’altri.
Tralasciando tuttavia di continuare a trattare questo argomento, vale la pena di citare un curioso esempio di come si pensa di poter ricuperare gli imponibili evasi nei paradisi fiscali. L’esempio è stato pubblicato da “Figaro Magazine”, ed è il frutto dei calcoli di un consulente tributario francese. Si ipotizza che un cittadino francese scopra, alla morte del padre, che quest’ultimo, all’insaputa di tutti, aveva nascosto in Svizzera (o in Lussemburgo o in qualsiasi paese con norme simili) un piccolo patrimonio di un milione di euro. L’erede, desideroso di mettersi in regola e di non correre rischi, si rivolge ad un consulente perché calcoli quanto la regolarizzazione potrebbe costargli. Sorpresa! Il conto totale di tasse, interessi, penali eccetera ammonterebbe ad un milione trecentomila euro, molto di più dell’importo da regolarizzare.
Da questo esempio si possono trarre alcune conclusioni. Innanzi tutto è del tutto illusorio che qualcuno accetti di pagare molto di più di quanto è stato a suo tempo nascosto: fino al sequestro totale si potrebbe ancora comprendere, ma andare al di là è stupidità allo stato puro. D’altra parte sembra evidente che, di fronte anche solo al totale esproprio delle somme contestate nessuno ha alcun interesse a dichiararsi: o si iniziano giri di valzer fra le varie piazze finanziarie “protette”, per far perdere le proprie tracce, oppure è preferibile regalarle, fare della beneficenza o liberarsene in qualche modo. L’idea avanzata dal ministro delle finanze francese che in questo modo si potrebbero ricavare almeno venti miliardi di euro all’anno sembra dettata dall’assunzione di qualche particolare tipo di stupefacente o più probabilmente dal desiderio di ingannare il volgo stupido e credulone.
Il Bertoldo

Tastiera computer

Inutile complicare troppo le cose....



H/T:Sam

Meglio il cammello....


H/T: Bob

Obamanomics

Monday's blonde moment

21 marzo 2009

Numero porta fortuna

Visti i tempi che corrono, di tutto e di piu'
Il numero 8 in cantonese si dice baat che assomiglia a faat che significa fortuna
88 dunque doppia fortuna.
Con la pupina poi, ale' terno quaterna e cinquina.

Dall'Australia, la birra che si spoglia.

Si chiama "Skinny Blonde" e sull'etichetta una bionda il cui bikini sparisce man mano che si beve. L'articolo QUI

Staminali: Italia prima al mondo


Italia prima al mondo per trapianti di cellule staminali emopoietiche eseguiti per milione di abitanti.
Ottima notizia. Francamente, se questo puo' aiutare nella cura di alcune malattie...
P.S. Per i cretini "thick skinned" che non capiscono la foto: 1, 10, 100, 1000 Berlusconi!

Giudici austriaci

Il processo al mostro di Sankt Polten in Austria si è concluso in soli quattro giorni con la condanna all’ergastolo del colpevole. Vista la rapidità del procedimento, sarà il caso di ingaggiare dei giudici austriaci per insegnare ai nostri come si fa a non perdere tempo?
Il Bertoldo

Un uomo fortunato

Incredibile. Vince 180 milioni alla lotteria e dopo 2 giorni trova l'amore della sua vita....

H/T: Sophie