08 febbraio 2007

Giuliana Sgrena, bugie e propaganda

Eccoci di nuovo a parlare di questa donnaccia.
Cosi che con il suo avvocato e' riuscita a convincere il solito giudice protagonista che il tragico incidente dove perse la vita un eroe, Nicola Calipari, era un " tentativo di omicidio" contro di lei, politicamente motivato e che farebbe parte di un gigantesco complotto politico.
Fuori di cervello quella donna. (Ricordo che questa e' la stessa donna che avrebbe chiesto ai terroristi che l'avevano rapita di rifare il video cosi da essere filmata piangendo....)
Ma si sente cosi importante da pensare che la CIA la voleva zittire?
Questa e' una che lavora per il Manifesto, un giornalaccio comunista. Ha lei stesso ammesso che era andata in Iraq per documentare i crimini di guerra americani. Ha persino accusato gli Stati Uniti di avere utilizzato bombe nucleari.
E' stata rapita mentre andava ad intervistare rifugiati sunniti vicino a Fallujah che avevano giurato che gli americani utilizzavano napalm contro i civili.
Ovviamente questa e' una donna che crede a qualsiasi stronzata.
Immagino dunque che non sia stato difficile convincere uno di questi magistrati di sinistra profondamente anti americani.
E dopo la Farnesina, adesso pure la magistratura parte in guerra contro gli Stati Uniti.
Ma robbe da matti!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi sa che la Sgrena ha ammazzato Calipari per poi accusare gli americani...

Countrygirl ha detto...

Quella del rifare il video non la sapevo proprio, la cosa assurda che è morto Callipari per salvare quella lì, se la lasciavano nellle mani dei terroristi io non ne avrei sentito certamente la mancanza e avrebbero fatto del gran bene tenendosela. Mi chiedo ma da piccola quante volte è caduta dal seggiolone per sparare bestialità simili? Pensa davvero che la Cia la vuole morta? basta che apre bocca e le persone dotate di raziocinio la bollano come demente, mi ricordo che tornata in Italia aveva accusato i medici americani(dell'ospedale dove era stata portata dopo la sparatoria) del furto della collana che i suoi "rapitori" le avevano regalata

jo ha detto...

questa sciagurata, non ho altre parole, ha anche parlato dei militari italiani chiamandoli mercenari, senza neanche capire, la demente, che chi è morto per lei era anche lui un mercenario
se vuoi sul mio blog ho espresso una mia modesta supposizione sui fatti del posto di blocco

poastro ha detto...

Un semplice commento nei confronti della Sgrena:

"VATTENE A FANCULO, VA!"