29 agosto 2007

Storia italiana

Una piccola storia, tutta italiana. La racconto tanto per ricordare cos'e' l'Italia, "il paese dei balocchi che vendono banane ad un popolo di cetrioli"....

Marco e' Italiano. Anna e' straniera, svizzera. Si sposano.
A maggio vanno alla Circoscrizione A che si trova in via Diredaua e al Comune di Roma a via Petroselle per chiedere dei certificati plurilingue ed altri documenti.
Fanno la richiesta ed aspettano un mese, che e' la prassi normale per qualsiasi paese del terzo mondo.
Tornano dopo un mese, e il funzionario di turno, dice:
""ao' nun se trova er libro. Non so 'ndo sta. Torni piu' avanti".
Tornano dopo una setimana e un altro funzionario dice:" Me dispiace, non se trovano i dati. Torni piu' in la"
Tra una cosa e l'altra il giochetto dura fino ad agosto.
Tornano in circoscrizione ed ecco il dialogo:
Anna: "Per favore dobbiamo ritirare dei documenti"
Il funzionario: "ecche' dovete fa'?"
Anna: "dobbiamo ritirare dei certificati"
Il funzionario:"non se fanno documenti ad agosto, ad agosto non se fanno domande"
Anna:"No veramente noi abbiamo fatto la domanda a maggio"
Il funzionario:"aspetti che guardo"
Intanto Anna gli da' la ricevuta della richiesta. Dopo mezz'ora il funzionario torna e praticamente sbattendo i documenti sul tavolo dice con quell'aria di chi ha fatto un favore: " Ecco i certificati"
Marco ed Anna controllano e si accorgono che c'e un errore.
A questo punto il funzionario prende i documenti, li strappa, li butta nel cestino, va al suo tavolo, apre un cassetto, prende nuovi certificati, e ricompila i dati copiando le informazioni dal suo computer.
I dati erano nel computer dal mese di aprile. Ci sono voluti quasi 5 mesi per farsi dare un documento dove bastava copiare dal computer delle informazioni su un formulario gia' pronto.
In qualsiasi paese questa operazione si fa' in 15 minuti.
In Italia, non solo questi fanulloni di funzionari impiegano una vita, ma fanno pure errori, e devi solo stare zitto e ringraziare.
Rivoluzione, amici. In Italia bisogna fare la rivoluzione.

1 commento:

Fritz ha detto...

sante parole di mio pade e prima ancora di mio nonno che sicuramente in anni "lungamente"
antecedenti la nascita della Lega Nord.....amavano dirmi
«Vedi federico ci vorrebbe un
bel muro ,tipo quello di Berlino,lungo tutto il Po'.....e
forse anche i Vopos....col fucile spianato.....»
Fritz