02 novembre 2007

GOVERNO ASSASSINO!!!

E' morta Giovanna Reggiani.
Maledetti, maledetti assassini, vergognatevi, avete i morti sulla coscienza.
E pensare che Prodi e Amato solo pochi giorni fa' dissero che il decreto non era necessario.... Lo stesso Amato, leader del branco di imbecilli che riformarono la legge Bossi-Fini.
Adesso fanno il decretino rapido rapido all'italiana, il rimedio dell'ultima ora, un decretino che non solo non risolvera' mai il problema ma sul quale tra l'altro e' gia' polemica.
Notare poi che il senatore comunista Salvatore Bonadonna e' andato in prigione "a constatare le condizioni del rumeno nel carcere di Via della Lungara".
Perche' per questa gente sono piu' importanti le condizioni di un assassino illegale che non quelle della famiglia della vittima.
Questo governo deve andarsene. E questione di vita o di morte.

11 commenti:

Stratos ha detto...

«I romeni ci dicono "siete voi i lupi"»

L'ultimo intervento di don Benzi: «Favoreggiamento
e di adescamento restano impuniti: è un'ipocrisia»

RIMINI - L'ultimo intervento pubblico di don Oreste Benzi prima di morire è stato riservato alla morte della donna seviziata a Roma. «Chi non rimane sconvolto, addolorato, sdegnato venendo a conoscere ciò che il giovane romeno ha fatto alla povera Giovanna Reggiani? Al di là dell'emozione bisogna però usare la ragione» aveva commentato il sacerdote. L'associazione Papa Giovanni XXIII opera in Romania da una decina d'anni. «I funzionari della polizia romena con i quali collaboriamo nel rimpatrio delle giovani romene da noi liberate (nel 2006 ne abbiamo riportate in patria 60) ci dicono: "i lupi feroci siete voi italiani. Voi oggi in Italia sbranate più di 30.000 ragazze romene, metà sono bambine. Siete voi che foraggiate, mantenete i criminali romeni che le sfruttano e le tengono schiave con almeno duecento milioni di euro all'anno di guadagno. Sono i vostri maschi italiani che pagano i delinquenti romeni. Noi dobbiamo chiedere perdono alla signora barbaramente massacrata. Ma voi dovreste stare in ginocchio tutto l'anno perché massacrate le nostre bambine. Siete voi italiani delinquenti che chiamate i nostri delinquenti romeni, e i vostri delinquenti sono molto, ma molto di più dei nostri"».

«IPOCRISIA» - «Hanno ragione - sosteneva don Benzi -. I componenti dell'osservatorio nazionale sulla prostituzione, compresi i cattolici, non hanno voluto seguire le direttive del Dicastero della Chiesa sui migranti, che chiede di proibire la prostituzione e di punire i clienti come chiediamo noi. Non hanno voluto colpire questo fenomeno includendolo nel pacchetto sicurezza, non si sono preoccupati di liberare le ragazze sfruttate. Questa è la grande ipocrisia dilagante oggi. Abbiamo mandato tante ragazze a raccontare le loro incredibili storie di sfruttamento nelle televisioni italiane, a cosa è servito?». Don Benzi aveva chiesto al ministro dell'Interno Amato «di emanare un decreto urgente con la precisazione di tutti gli atti di favoreggiamento e di adescamento, compreso li sequestro della macchina del cliente, che sono oggi impuniti, in modo da rendere impossibile al cliente l'avvicinarsi alle donne». «Un altro errore gravissimo - aveva ancora ammonito - si sta compiendo oggi: lo sgombero dei campi nomadi senza avere prima preparato loro il posto dove collocarli. Così aumenta il disagio e si accresce la criminalità».

GFP ha detto...

il compagno Bonadonna...
"Con questo dolore voglio associarmi a quello della famiglia e voglio esprimere la mia vicinanza al marito; e dare, come vicepresidente della Commissione Finanze del Senato oltre alla solidarieta' umana, anche quella istituzionale. L'UCCISIONE DELLA DONNA E' UN ALTRO DEI PREZZI CHE UN ALTRO SERVITORE DELLO STATO IN MODO IMPREVEDIBILE MA NON MENO GRAVE E' STATO COSTRETTO A PAGARE"...
Della serie: parla come mangi. Mona!

poi se hai un minutino check this out, direttamente dal Jurnalul National: Gipsy+Arab = love/money
http://www.jurnalul.ro/articole/103105/gipsy-arab-lovemoney

Il Mango ha detto...

Ciao Giulia
Grazie del link
amamzing.
Startos oltrepassi i limiti. Sei veramente sinistro. Vergogna

Stratos ha detto...

Caro Mango, neppure nell'occasione di una riflessione non riesci ad esprimere un pensiero compiuto.

Vedi, quanto poco basta alle volte trasformare un "comune" pensiero sotto una altra visione.

Peccato che nel caso sia un sacerdote cattoliccisimo come Don Benzi.

Buon week-end.

Stratos ha detto...

Se mi concedi un suggerimento da "COMUNISTA", ti segnalo una lettura di un pezzo che fa riflettere.

Il significato non sarà gradito al tuo modo di pensare, ma consentimi comunque di dirti che lo condivido.

E non chiedermi di che tendenze è questo quotidiano online in cui ........

http://www.legnostorto.com/index.php?option=com_content&task=view&id=19582&Itemid=1

Buona continuazione.

Il Mango ha detto...

No caro stratos. La tua e' una provocazione e cosa c'entra quello che hai postato su don benzi ed i fatti di ieri?

Certo che l'immigrazione e necessaria,ma un attimo: Una cosa e l'immigrazione controllata nei paesi dove funzionano le istituzioni , dove c'e' "the rule of law" (come si dice in italiano?) dove chi viene si adatta al paese, ne accetta le regole, dove tutto funziona non come in Italia dove e' tutto caos, un estremo all'altro e viengono da noi solo i criminali e il peggio della miseria umana senza qualifiche, solo perche in Italia,come mi dicevano dei cinesi a Roma, e tutto facile, tutto possibile, non ci sono regole...
Grazie per l'articolo comunque

Anonimo ha detto...

@STRATOS rispondi a te stesso onestamente a questa domanda : cosa proverei se fosse successo a mia moglie quello che e successo alla Reggiani? e ti prego non usare qesto avvenimento per fare una contropropaganda citando Don Benzi - e piuttosto abbi un po di decenza di rispettare un dolore vero di questo ufficiale della marina e dei loro figli che hanno perso una madre ed una moglie solo perche in Italia, come dice Mango, tutto e facile...le leggi esistono ma non vengono applicate. Proprio l'altro giorno ci confermava un amico responsabile capo della polizia che si occupa degli immigranti quando sbarcano; ebbene ci diceva che hanno l'ordine di non controllare tutti e di chiudere praticamente un occhio. Lui ha confermanto che la maggior parte di questi immigrati clandestini non vengono nemmeno controllati al loro arrivo. vedi stratos io oggi, da quando son scampata ad una violenza mentre la mia amica lei e stata aggredita ma salvata dal suo cane che ha morso i malviventi, vedi io non mi sento piu sicura nemmeno quando porto fuori il cane a passeggiare; e non abito in una borgata malfamata ma ai parioli....QUI NON SI TRATTA DI SINISTRA O DI DESTRA SI TRATTA DI FARE DELLE LEGGI SEVERE E SOPRATUTTO DI APPLICARLE.
firmato: Una donna di Roma e che ama la sua città

Stratos ha detto...

Nulla da dire, LE LEGGI DEVONO ESSERE RISPETTATE, E LE SANZIONI PER CHI LE SGARRA, APPLICATE SEVERAMENTE ED INDISTINTAMENTE.

Infatti la campagna ANTI-INDULTO dello scorso anno, mi ha visto tra gli artefici e più critici partecipanti. E non su internet, ma sulle piazze, a mostrare la mia faccia.

Con il risultato che poi, il provvedimento l'ha votato il 78% per cento del Parlamento ( caro il nostro MANGO ! ), ovvero l'attuale maggioranza che lo propose con il voto di Forza Italia e UDC. Contrari Lega e AN.

Condivido invece il pensiero dell'amica di Roma nell'affermazione che non si tratta di colore politico la questione del rispetto della LEGGE, e quindi della sicurezza, ma sono anche uno di quelli che pensano che non possiamo dire GOVERNO ASSASSINO, a differenza di chi se ne fa portavoce di particolarità politica, ma invece ne debba chiedere assoluto interventismo per la sicurezza pubblica, MA ANCHE UNA STERZATA DURISSIMA VERSO GLI STESSI ITALIANI.

Roma, Treviso ..... Vicenza, metropoli e piccole cittadine di provincia, tutte con problemi pressochè eguali anche se in scala quantitativa diversa, ma con una fondamento comune, l'irresponsabilità e la demenza senile dei cittadini, dove il primo delinquente è il nostro coinquilino di piano che si gira dall'altra parte per non aver il "fastidio" di dare una occhiata al vicino anziano.

E la furberia astratta diviene l'assunzione di meritocrazia spesso portata a vanto di taluni personaggi cresciuti agli altari degli onori sociali ed economici ( i soliti furbetti del quartierino in scala ridotta ) che si lavano tanto la bocca ma che sarebbero gli ultimi a fare l'unica cosa che dovrebbero a sostegno delle proprie azioni : prendersene responsabilità diretta e personale.

Di qui la scarsa partecipazione responsabile alla costruzione della "cosa comune" ( vediamo lo status demenziale delle scuole e delle famiglie, dell'assistenza diretta degli anziani totalmente mancante, la mancanza del rispetto istituzionale, etc. etc ... ), siamo così assenti che chiediamo necessariamente l'assistenzialismo statalista ad personam in tutto e per tutto, salvo poi disdegnarsi sulla spesa pubblica, sulla tassazione, sulla crescita dele caro vita, sulla delinquenza, sul inquinamento, sulla dilagare della insicurezza in ciascuno di noi.

Non è che siamo divenuti un popolo di ........ ?

Facile indignarsi, e poi vedere sul Terraglio di Treviso o sulla Vicenza - Verona oltre 20 chilometri di venditrici del sesso ( Gazzettino di oggi )..... dietro una schiera di magnacci di tutte le nazionalità, dall'altra parte decina di migliaia di clienti italiani MEZZE SEGHE.

Forse ho reso più comprensibile il mio pensiero ....

Stratos

Il Mango ha detto...

"Forse ho reso più comprensibile il mio pensiero ...."
Veramente sei poco chiaro, e non si capisce bene dove sei, cosa vuoi dire....Governo assassino perche' una donna e' morta ed il mio e' un J'ACCUSE contro questo governo di codardi, di scoglionati, di falsi moralisti, ostaggi della sinistra estrema che stanno mandando il paese allo sfascio.
Comunque ti faccio una domanda. Mi spieghi perche' non stanno costruendo nuove carceri? Perché non un soldo delle finanziarie va mai all’edilizia carceraria?

Anonimo ha detto...

Mango in una intervista di un giornale e stato detto da un rumeno che in Romania si sta meglio oggi...ci credo i delinquenti sono tutti in Italia.

Anonimo ha detto...

giusto un appunto. L'altro giorno parlavo con un extracomunitario al quale chiedevo come stava in Italia. Lui mi rispose: "Io stare bene Italia, Italia bella, Italia piace mé, perche qui tutto facile"