29 febbraio 2008

Grattarsi i co... , scusate, i genitali, è reato

Sia per per mancanza di igiene, oppure per scaramanzia, è tempo di tenere le mani a posto. Grattarsi i genitali in pubblico è infatti reato. Lo ha stabilito la Terza sezione penale della Corte di Cassazione ritenendo il gesto "un atto contrario al decoro e alla decenza pubblica". Vale anche se il fine del gesto è uno scongiuro. Insomma, meglio munirsi di cornetto rosso, piuttosto che rischiare una sanzione.
L'articolo

1 commento:

mauro ha detto...

"mancanza di costumanza e di educazione in quel complesso concetto di regole comportamentali etico-sociali"?
"un atto contrario al decoro e alla decenza pubblica"?

Pensavo che certi concetti ormai fossero stati aboliti dal codice civile... meglio così: c'è speranza che si recuperi un minimo di decenza.
Ma allora cosa dire di buona parte dei programmi che si vedono in TV o di tante pubblicità per le strade?