29 marzo 2010

Il mediatore di Arcore che dialoga col mondo

Pienamente in accordo con questa stupenda analisi.
Niente da dire. Silvio Berlusconi e' un grande leader. Chapeau per questa mossa, anche se molti non condividono. D'altronde questo e' il secolo del dialogo...
You are either in or you are out.

13 commenti:

Anonimo ha detto...

ahimè, condivido anch'io...
però preferirei un mondo dove i gheddafini e bestiame vario sia atrocemente impalato e messo a putrefare al sole...
primo capo

Il Mango ha detto...

Si ma secondo me la mossa e' strategica e bisogna pensare ai nostri interessi,magari con la pinza sul naso...
Ciao

bischerotto ha detto...

e pensare che qualcuno gli contesta il "baciamano"... voleva facesse come quegli idioti degli svizzeri, che hanno scatenato un incidente continentale :p

Il solito Anonimo ha detto...

Secondo me c'è dell'altro, Israele sta cercando interlocutori credibili non fidandosi più degli USA, di recente ha bussato alla porta dell'Europa e della Russia. E' in questa ottica che bisogna vedere la mossa di Berlusconi.

Il Mango ha detto...

Ma che lo baci anche in bocca se vuole...Basta che quello smetta di mandarci boat people dal suo paese, e che ci venda il suo gas ed apra il suo paese alle nostre ditte.

Michail Bakunin ha detto...

Vi dichiarate cattolici e difensori della vita quando si tratta dell'aborto o di "salvare" Eluana Englaro e accettate che migliaia di disperati vengano inprigionati per mesi, torturati in completo sfregio dei più elementari diritti umani e rimandati a morire nel deserto. Almeno lasciate Cristo fuori dalle vostre beghe, bestemmiatori di merda.

PS lo sai che l'accordo con gheddi ci obbliga a dargli non so quanti milioni l'anno e ad appoggiare la Libia in ogni controversia internazionale in cui vada ad inpelagarsi? E che dunque eravamo nominalmente in guerra con la Libia???

Michail Bakunin ha detto...

con la Svizzera intendevo

Il Mango ha detto...

Bakunin, non credo proprio che dovremo appoggiare la libia. Dovete smetterla di mischiare quelli che sono interessi economici e giustamente avere buoni rapporti con un nostro viciono e' indispensabile per la stabilita' del nostro paese, e quelli che sono i nostri valori di un paese indipendente. siete matti a sinistra

Michail Bakunin ha detto...

Se essere coerenti vuol dire essere matti allora sì, sono matto e me ne vanto. Probabilmente voi da destra siete tanto sviluppati nell'orwelliana arte del DoubleThink da accettare che colui che in pubblico si proclama difensore della famiglia nel privato frequenti minorenni e partecipi a festini con escort e simili, ma da parte mia (e sottolineo MIA; voi di destra dovreste riabituarvi a parlare con le persone) trovo aberrante proclamarsi difensori della vita ed appogiare un dittatore che se ne infischia dei diritti umani.

quanto al "trattato di amicizia":
http://www.autoconvocata.org/ac/a/27117.html
http://www.repubblica.it/2008/05/sezioni/esteri/libia-italia/accordo-cooperazione/accordo-cooperazione.html

Il Mango ha detto...

Alexandrovich (posso?), non fare il finto moralista dai....Avere buoni rapporti anche se ti devi mettere la pinza sul naso, con un dittatore che fino a pochi mesi fa ci mandava ondate di criminali e scelerati, che ci bloccava economicamente, se permetti e' importante e indispensabile . Poi che Gheddafi a te come a me, ci faccia schifo, e' un altro paio di maniche. Comunque se non ci andiamo noi, ci vanno i francesi, i tedeschi gli americani. Ti do un esempio, io che lavoro anche con la Birmania, dovrei a questo punto non andarci piu' perche ci sono dei generali snaguinari? E cosi vengo fregato dai francesi o dagli inglesi?
Scrivo di fretta , ma capiscimi....

Michail Bakunin ha detto...

Possiamo anche accettare il primato della Real Politik, ma a questo punto la parodia dell'"amore" che vince sull'odio la eviterei

Il Mango ha detto...

ha funzionato...E al popolo piace.
E poi francamente l'amore vince sempre alexandrovich...l'amore vince sempre.

Michail ALEXANDROVICH Bakunin ha detto...

Non so se l'hai fatto apposta ma hai azzeccato il secondo nome del primo teorizzatore dell'anarchismo (http://it.wikipedia.org/wiki/Michail_Bakunin), che incidentalmente è quello da cui ho preso in prestito l'alias.

Comunque la questione baciamano a Gheddafi è la riprova che più che l'amore è il denaro che vince su tutto, sull'amore, sul decoro, sulla coerenza, sul rispetto, sulla cultira etc..