07 novembre 2012

Maledetta RAI

Eccomi a Seoul per lavoro.
Piove e fa freddo. Il volo da Singapore era stracolmo e non vedo l'ora di rilassarmi prima di iniziare una serie di appuntamenti .
Ordino room service, mi sdraio sul letto e mi metto a "surfare" i canali. 
Mi fermo su RAI Italia.
Grave errore.
Neanche il canale di propaganda della Repubblica popolare cinese e' cosi fazioso,  provinciale, noioso quanto questa merdaccia inguardabile. 
Poi ci si stupisce se quando dici alla gente che sei italiano, subito dicono  "Totti", "Pissa", e "Mafia".  Cioe' calcio, cibo e malavita.
Noi, italiani, che abbiamo  insegnato ai questi barbari a lavarsi, che abbiamo  inventato la bussola, gli occhiali, il radar, l'elicottero, lo scooter, il microchip, il bidet e le macchine piu' belle e veloci del mondo,  con dirigenti alla testa delle piu' grosse aziende del mondo, noi che potremmo essere il paese piu' ricco del mondo, e dominarlo,  invece, considerati come una repubblica bananiera.
Sigh!
Quando vedo una scema tutta tette e botox, volgare, che si da delle arie da grande star internazionale (e neanche sa pronunciare i nomi dei calciatori stranieri), condurre una trasmissione dove 3 "esperti", dibattono, urlando per ore, schemi e falli, come se fossero ad un convegno di fisica nucleare.
Ma stiamo parlando di calcio. 11 coglioni strapagati che danno calci ad una sfera di cuio tentando di metterla tra i pali di una porta.
Pazzesco.
Programma culinario. Spaghetti al pomodoro, con un chef vecchio, pomposo,  noioso, rigido, che parla un italiano maccheronico terronico insopportabile...
In Italia abbiamo piu' di 100 tipi di pasta con altrettanti sughi per non parlare di altre piettanze. Ma perche' fare vedere solo gli spaghetti, Cristo! Un ricetta un po' piu' moderna, fusion, originale.
No, ssspaghett alla pomodor come dice lo Chef, sicuramente dipietrista.
Poi viene il bello. Il leader di un partito sinistro, intervistato da un giornalista tutto supino, cravattino di cuio con nodino stretto, viscido, umido...
Siamo a fine 2012 e ancora la colpa e' di Berlusconi dice il "leader".
Povera Italia.
Calcio, cibo e malavita.
Adesso sono incazzato come Balotelli, cioe' nero.
Come faccio a dormire? Mi tocca ingoiare una decina di roipnol.
A Seoul.
Maledetta RAI

3 commenti:

Anonimo ha detto...

caro Mango ma perchè vedi Italia Tv anche se stai a Seul? ci sono facili trasmissioni in francese o inglese o spagnolo; io se stessi in un'isola deserta e avessi solo Repubblica, non la leggerei. E Reagan disse che non leggeva il New York Times

Il Mango ha detto...

Ero in coma....;-)

Roberto C. ha detto...

Di tante tv sat proprio quella italiana dovevi seguire ?
Ormai non le vedo più neanche io che sto in Italia.

Saluti e buon lavoro.

Roberto C.