12 luglio 2007

Sono alla canna del gas ( quello esilarante)

Cosi questi imbecilli credevano di incastrare Silvio Berlusconi o quantomeno distrarre la gente dai loro problemi. E questo basandosi su una dichiarazione del Consiglio Superiore della Magistratura (controllato non da comunisti ma da Comunisti, quelli veri, ex sessantottini) che si lamenta che i magistrati siano stati oggetto di dossiers speciali di informative da parte dei servizi segreti e questo, dicono loro senza naturalmente portarne le prove, per ricattare ed intimidire gli interessati. Il solito processo alle intenzioni di stampo marxista leninista.
Senonche', il Generale Niccolo' Pollari, che sta nei servizi segreti da piu' di vent'anni, dice: io voglio difendere me e i miei servizi e non abbasso la testa. Allora cosa succede? Si mette in moto un bel ventilatore e via con la cacca da spruzzare soprattutto nei confronti dei vari governi democristiani di sinistra, prodiani diessini ecc.
Ma che deficienti. Si sono anche dati la zappa sui piedi e se ne vedranno delle belle se tolgono il segreto di stato al Generale Pollari. Quelli sperano che il tutto si limiti ai 5 anni di Silvio Berlusconi, periodo di grandi pericoli di terrorismo. E invece, no, il Generale vuole parlare soprattutto delle ultime pericolose prese di posizione del governo Prodi contro la solidarieta' dovuta per gli accordi internazionali strategici NATO. Come la storia dei prigionieri israeliani che avrebbero potuto essere liberati per intervento dei servizi italiani e a questo si e' opposto questo governo con un atteggiamento equivoco...
Se il Generale parla, ci sarà da divertirsi.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

bravo infama pure la magistratura! è veramente scandaloso che in Italia ci sia gente che non ha alcun rispetto per l'organismo che presiede il potere giudiziario

il mango di Treviso ha detto...

Infatti bella roba questa magistratura italiana...