30 agosto 2007

Amato: Incendi? La mafia non c'entra

Non c’è la mano della criminalità organizzata dietro i roghi che hanno infiammato la penisola. Ci sono invece altre cause, tutte ancora da affrontare: l’abbandono del territorio, la scarsa coscienza ambientale di chi ci vive, l’incuria e anche l’inadempienza degli enti locali, dai Comuni alle Regioni.
L'articolo

1 commento:

Fritz ha detto...

io mi domando una cosa ?
ma i 30.000 forestali calabresi che fine hanno fatto???
si beccavano circa tre piante a testa e ...col c...o che si incendiavano i boschi!!!!
Fritz