13 agosto 2007

Sparatoria a Gerusalemme, quello che il Corriere non spiega

Ecco il video rilasciato dalla polizia di Gerusalemme.
All'inizio del video (00:06) si vedono due guardie, Alex Nepelvich and Mikhail Popov (camicietta verde) caminare per le vie della vecchia citta' seguiti da un uomo con la barba e camicia bianca, un arabo che si chiama Ahmed Mahmoud Khatib (00.10)
Il filmato continua con le due guardie sempre seguite da l'uomo finche' non entrano in un negozio (00:34). A questo punto Khatib ruba la pistola a Popov (00:37) e scappa via inseguito dalle due guardie per le stradine piene di gente. Khatib tenta di sparare a brucia pelo a Popov (00.43) ma la pistola ha la sicura innescata. (notare i bambini presenti!!) I due lottano, e Khatib finalmente riesce a sparare a Popov. (00.47).
Negli ultimi secondi, si vede l'altra guardia, Nepelvich, arrivare e cominciare a sparare al terrorista che viene finalmente ucciso. (00.55)
Durante questo attacco furono ferite 10 persone e bambini.
Ma perche' la polizia ha rilasciato questo video?
Perche' la famiglia di Khatib, aveva dichiarato che era venuto a Gerusalemme per pregare e che era stato ucciso dalla polizia per avere dimenticato la sua carta di identita'.
E' sempre la stessa storia con questi bugiardi assassini. Per fortuna che questa volta c'erano le telecamere per provare il fatto.

1 commento:

Shmuel Thierry Meyer ha detto...

merci de mettre cette vidéo sur ton site.