31 marzo 2009

Facite Ammuina

Si racconta che nella Regia Marina del Regno delle Due Sicilie esistesse un articolo del regolamento che invitava l’equipaggio delle navi, in caso di visita di autorità superiori, se del caso anche del Re, a far finta di essere occupatissimo nelle proprie funzioni, in modo da dare l’impressione di efficienza e solerzia. L’aneddoto è evidentemente falso, ma il detto “facite ammuina” è rimasto proverbiale, al punto da essere preso in seria considerazione anche oggi.
Si avvicina il giorno delle elezioni, amministrative ed europee, ed il mai abbastanza lodato (dal centro destra) ferrarese Dario Franceschini ha pensato bene di riesumarlo e di adottarlo per la propria attività politica di neo segretario del Partito Democratico, anche in attuazione di un lodevole senso di unità fra il nord ed il sud d’Italia.
Supposto che il nostro non sia completamente stupido, sa bene che il suo partito – anche lui, come il suo predecessore, ha affermato che alle elezioni si presenterà solo con chi la pensa come il PD….staremo a vedere – perderà clamorosamente le prossime elezioni, e quindi non vuole dare l’impressione di essere stato con le mani in mano. Purtroppo però non è che le idee abbondino né nel suo cervello né nel suo partito, e quindi non ha trovato di meglio che riprendere con estrema virulenza il tema preferito delle sinistre, l’odiato Presidente del Consiglio.
Secondo il sullodato Dario tutto quello che fa Berlusconi è completamente sbagliato: è persino arrivato a lodare pubblicamente il comportamento e le parole del presidente Fini, pur di non riconoscere al governo una sia pur piccola decisione positiva. Naturalmente egli si è attentamente guardato dal suggerire alcun provvedimento che non fosse ridicolo e demagogico: è ovvio che nessuno può dare quello che non ha, e lui evidentemente di idee ne ha poche.
Purtroppo – per lui ed il suo partito – non ha tenuto presente quanto è successo alla Regia Marina Napoletana, grazie anche all’adozione di fatto, se non di diritto, del motto citato all’inizio.
Il Bertoldo

2 commenti:

caposkaw ha detto...

tanto per chiarire:
« All'ordine Facite Ammuina: tutti chilli che stanno a prora vann' a poppa
e chilli che stann' a poppa vann' a prora:
chilli che stann' a dritta vann' a sinistra
e chilli che stanno a sinistra vann' a dritta:
tutti chilli che stanno abbascio vann' ncoppa
e chilli che stanno ncoppa vann' bascio
passann' tutti p'o stesso pertuso:
chi nun tiene nient' a ffà, s' aremeni a 'cca e a 'll à".
N.B.: da usare in occasione di visite a bordo delle Alte Autorità del Regno. »
tradotto:
« All'ordine Facite Ammuina, tutti coloro che stanno a prua vadano a poppa
e quelli a poppa vadano a prua;
quelli a destra vadano a sinistra
e quelli a sinistra vadano a destra;
tutti quelli in sottocoperta salgano,
e quelli sul ponte scendano,
passando tutti per lo stesso boccaporto (buco);
chi non ha niente da fare, si dia da fare qua e là.

ahr ahr ahr!

Il Mango ha detto...

Grazie! ;-)))