27 giugno 2007

Il degrado di Roma, il degrado dell'Italia.


Per me questa foto, rappresenta esattamente quello che' diventata l'Italia.
Una citta' come Roma, universale, centro del Cristianesimo, caput mundi, con una storia millenaria, monumenti ed opere d'arte che sono l'invidia dell'intero mondo, lasciata al degrado e all'abbandono.
Roma, capitale del terzo mondo. Specchio di quello che e' diventata l'Italia sotto la guida di questi maledetti sinistri.
Che tristezza.

4 commenti:

renzone ha detto...

Caro mango, tanto è che manchi da Venezia o Padova ?
Stanotte hanno trasmesso su rai tre un servizio allucinante sulla realtà della città di Padova, laddove la inquietante "via anelli" , quella "murata" dal Zanonato "che tutto il mondo ci invidia", si è trasferita in piazza delle Erbe, facendola diventare un immenso orinatoio...


Ma poi siamo sicuri che sia "solo" una questione di destra e sinistra?
Non mi pare che anche col precedente governo di centro-destra il senso civico della stirpe italica si concretizzasse in tanti paesaggi incontaminati e città immacolate...
Aggiungiamoci pure il senso civico degli "extra" e questi bei risultati immortalati nella eloquente immagine sono davvero la "normalità".

Ma perchè con lo scorso governo s'è fatto nulla o quasi per contrastare questi fenomeni?


Saluti da un altro Trevisano.

il mango di Treviso ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
il mango di Treviso ha detto...

Renzone, ero a Padova e Treviso proprio qualche mese fa' . A Venezia non ci vado da qualche anno, ahime'...
Ho letto e visto la situazione a Padova, ma anche a Treviso e il problema e' che l'Italia non avendo una tradizone coloniale come i Francesi o gli inglesi, non ha esperienza nel gestire "lo straniero". Ci sono poi anche altre cause, vedi la storia del nostro paese. Fondamentalmente abbiamo questo complesso, questo buonisomo cattolico provinciale che ci impedisce di reagire come bisognerebbe. Abbiamo anche delle leggi troppo permissive. (sempre per via di questo complesso ) E poi se uno alza la voce diventa subito un fascista leghista razzista....
Durante il governo di destra e vero che si poteva fare di piu', ma ricordati che per ogni azione c'era una reazione da parte dei sinistri. A qualsiasi livello, anche se il sindaco era di destra, sta pur sicuro che nel consiglio c'era qualche sinistro che impediva o metteva i bastoni tra le ruote.
Ma il problema e' che adesso la sirtuazione e diventata impossibile da gestire. Bisogna buttare fuori la meta' degli extracomunitari, e tutti gli albanesi, rumeni e banditi che sono nel nostro paese. Chi ha il coraggio di prendere il toro per le corna?

Anonimo ha detto...

Guarda che piazza Trilussa(la piazza della foto in questione) era così anche sotto il governo Berlusconi !!